Bixio Gruppo Editoriale
Vai alla pagina in italiano Go to english page



1920

Il compositore Cesare Andrea Bixio fonda a Napoli la prima società del Gruppo Editoriale. Bixio diventa il più rappresentativo autore di quegli anni, in quanto per primo propone un repertorio in italiano ai cantanti di musica leggera che fino ad allora si basavano su composizioni francesi o dialettali.

1929

Il lavoro di Bixio ottiene grande risonanza e l'editore Carisch, di Milano, stipula con la sua società un contratto di distribuzione.

1930

Cesare Andrea Bixio compone la colonna sonora del primo film sonoro italiano, La canzone dell'amore. Inizia una costante collaborazione tra il Gruppo Editoriale, il mondo del cinema e le grandi voci liriche, come Tito Schipa e Beniamino Gigli.

1932

Per il film Gli uomini che mascalzoni, Cesare Andrea Bixio scrive l'immortale brano Parlami d’amore Mariù, che viene interpretato da Vittorio De Sica.

1940

Cesare Andrea Bixio compone Mamma (testo di Bixio Cherubini), che ottiene il successo internazionale anche grazie all'interpretazione di Beniamino Gigli. Ancora oggi è una delle canzoni italiane più famose nel mondo.

1953

Il brano Lasciami cantare una canzone interpretato da Achille Togliani e composto da Cesare Andrea Bixio ottiene il terzo posto al Festival di Sanremo.

1957

Buon anno ... Buona fortuna di Cesare Andrea Bixio vince il primo premio nella trasmissione televisiva Canzonissima.

1960

Cesare Andrea Bixio fonda le etichette discografiche Cinevox Record e Bubble, la prima specializzata in colonne sonore e la seconda in musica leggera. Con le due label collaborano autori di talento, rappresentativi del rinnovamento della musica italiana. Nei decenni successivi, la Cinevox produce oltre 700 colonne sonore, firmate dai principali compositori del nostro Paese.

1969

La colonna sonora del film Metti una sera a cena (G. Patroni Griffi), composta da Ennio Morricone riceve il disco d'oro.

1970

Il Gruppo Editoriale Bixio firma tre importanti esclusive: con la Titanus, con l'Euro International Film e con la Rizzoli distribuzione.

1971

La Cinevox Record ottiene un nuovo disco d'oro con la colonna sonora del film Giù la testa, diretto da Sergio Leone. L'autore delle musiche è Ennio Morricone.

1975

La Cinevox produce la colonna sonora del capolavoro di Dario Argento, Profondo Rosso. La soundtrack (Gaslini/The Goblin) ottiene il disco d'oro ed un successo internazionale che dura ancora oggi. Il singolo rimane 55 settimane in classifica.

1977

Vengono fondati gli Studi Trafalgar, inizialmente specializzati nella registrazione di colonne sonore, poi centro polifunzionale per la produzione audiovisiva.

1980

Keith Emerson compone, per Cinevox Record, la colonna sonora del film Inferno, diretto da Dario Argento.

1985

Il brano Kalimba de Luna di Tony Esposito, prodotto dalla Bubble Records vende oltre 5 milioni di copie nel mondo e riceve il disco d’oro ed il Premio della critica discografica.

1992

Viene fondata la Musikstrasse, etichetta discografica specializzata in musica classica.

1998

Il Gruppo Editoriale Bixio realizza la colonna sonora di Un medico in famiglia, fiction di successo e primo esempio di serialità lunga in Italia. Le musiche sono di Andrea Guerra, compositore oggi noto a livello internazionale. Inizia una felice collaborazione con la società di produzione Publispei.

2003

Il Gruppo Editoriale Bixio realizza la colonna sonora della miniserie Un posto tranquillo, in cima alla top ten per gli ascolti di quell'anno.

2006

Viene realizzata la colonna sonora della serie tv "I Cesaroni", nuovo grande successo, soprattutto grazie alla sigla "Adesso che ci siete voi", composto da Andrea Guerra ed interpretato da Matteo Branciamore.

2008

Il Gruppo Editoriale Bixio riceve il Key Award per la migliore musica di repertorio in uno spot pubblicitario. Il brano è Parlami d’amore Mariù, presente nella campagna pubblicitaria internazionale D&G Light Blue. Inoltre, viene realizzata la colonna sonora della fortunata serie tv "Tutti pazzi per amore".

2009

La nuova sigla della sesta stagione di "Un medico in famiglia", "Je t’aime", interpretata da Giulia Luzi e prodotta da Cinevox Record, ottiene un grande successo di pubblico, testimoniato dalle oltre 500000 visualizzazioni su Youtube.

2010

La Cinevox Record produce la colonna sonora del film tv "Sissi", una produzione internazionale (Italia, Austria, Germania) incentrata sulla vita della principessa Elisabetta di Baviera. Le musiche sono composte da Pino Donaggio. Viene realizzata Have a Sync (haveasync.com) , innovativa piattaforma per il music licensing online.

2011

Viene realizzata la commedia musicale "Gli imprevedibili ragazzi de I Cesaroni", seconda produzione teatrale della Cinevox Record dopo il musical "Profondo Rosso" (2008).

2012

Nasce il Contest "L'immagine del suono". L'etichetta mette parte del suo storico archivio musicale a disposizione dei giovani video maker. Questi sono invitati a realizzare cortometraggi ispirati proprio ai brani Cinevox. Il Contest vuole avvicinare i talenti emergenti della regia al mondo della produzione audiovisiva. In palio vi sono, infatti, numerose opportunità professionali.

2013

Nella splendida cornice di Villa Rufolo, Ravello (SA) viene inaugurata la mostra "C.A. Bixio – Musica e parole nel '900 italiano".